News

Lunedì 5 Giugno 2017
UNA CENA-EVENTO DIRETTA E CONDOTTA DA
Carlo Cracco
A SOSTEGNO DEI BAMBINI NATI PREMATURI
Carlo e Camilla in segheria
via Giuseppe Meda, 24 - Milano

L’intero ricavato della serata verrà donato

ad AISTMAR Onlus
per l’impiego nella cura e nell’assistenza
dei bambini nati prematuri
e delle loro famiglie

Il ricavato delle adesioni alla cena AISTMAR condotta da Cracco e delle generose donazioni permetteranno di sostenere un programma di assistenza domiciliare dopo la dimissione dalla Terapia Intensiva Neonatale della clinica Mangiagalli di Milano a favore dei piccoli prematuri maggiormente problematici.

Assistenza domiciliare

craccoUn sostegno concreto ai piccolissimi e alle loro famiglie
Negli ultimi due decenni un numero sempre maggiore di neonati dimessi dai reparti di Patologia Neonatale e Terapia Intensiva necessitano di assistenza e di monitoraggio domiciliare delle funzioni vitali, con supporti tecnologici complessi. Questi neonati devono infatti avvalersi spesso di modalità nutrizionali speciali, di ossigenoterapia e assistenza respiratoria, oltre a controlli specializzati per coloro che presentano anomalie congenite complesse. In Italia la possibilità per i genitori di giovarsi di un supporto assistenziale domiciliare avviene ora solo con una frequenza inferiore a circa il 4%, con un inadeguato sostegno durante i primi periodi dopo la dimissione. Questo progetto pilota si propone di offrire ai genitori dei neonati dimessi dalla clinica Mangiagalli un supporto specializzato medico e infermieristico, con
visite periodiche presso il domicilio, in modo da aiutarli a prendersi cura del proprio fi glio al ritorno a casa.

Locandina PDF

AISTMAR RINGRAZIA INNER WHEEL PER L'EVENTO ORGANIZZATO A FAVORE DELLA NOSTRA ONLUS

Club Milano Sempione
Il giorno 12 ottobre il Club Milano Sempione della Associ
azione Internazionale Femminile Inner Wheel ha promosso un incontro con Aistmar presso il Grand Hotel et de Milan; la Presidente Nika Marinello ha quindi presentato alle  sue socie i consiglieri di Aistmar Cristiana Salice e Gianfranco Giardina insieme con la volontaria Flavia Cazzaniga .

Essi hanno illustrato la storia, le attività ed i progetti dell' Associazione accompagnandoli ad un filmato sui reparti della Clinica Mangiagalli.

Al termine di tutto la Presidente Marinello ha confermato l 'impegno del suo club nella raccolta fondi per Aistmar attraverso molteplici iniziative realizzabili durante il corso dell 'anno.

 

Banca del latte

INTRODUZIONE

Il latte materno rappresenta il gold standard per la nutrizione di tutti i neonati, evidenze scientifiche ne documentano infatti l'importanza sia per il neonato sano nato a termine sia per il neonato con patologie e/o nato prematuro.

La peculiarità dei nutrienti, le componenti enzimatiche ed ormonali, i fattori di crescita ed anti-infettivi lo rendono un alimento unico ed inimitabile, consentendo numerosi benefici sia a breve che a medio-lungo termine quali, protezione da malattie immuno-allergiche, cardiovascolari, metaboliche e favorendo outcomes neurocognitivi migliori rispetto al latte di formula.

Negli ultimi decenni vi è stato un aumento dei nati vivi con peso inferiore a 1000-1500g.

Questi neonati costituiscono ad oggi, la maggioranza dei pazienti ricoverati nelle Unità di Terapia Intensiva Neonatale e la loro aumentata sopravvivenza ha aperto nuovi problemi, fra i quali quello di un’adeguata nutrizione ritenuta uno dei principali fattori che ne condizionano lo stato di salute sia a breve che a lungo termine.

Il latte umano rappresenta il nutrimento ideale e per i nati pretermine è da considerarsi un vero supporto terapeutico.

A tale proposito, l’Accademia Americana di Pediatria raccomanda in assenza di latte materno fresco l’utilizzo di Latte Umano Donato di Banca. Donare Small

 

BANCA DEL LATTE UMANO DONATO

La Banca del Latte Umano Donato è un servizio che si propone di selezionare, raccogliere, controllare, processare, stoccare e distribuire il Latte Umano Donato da madri, che ne producono in eccesso rispetto alle esigenze del proprio figlio, a soggetti che ne necessitano su indicazione medica.

Le Banche del Latte Umano Donato sono indispensabili principalmente per soddisfare le necessità dei neonati pretermine ma si rendono utili anche in altre situazioni, sulla base di precise indicazioni mediche, per esempio per i casi di neonati a termine affetti da patologia.

Vantaggi dell’alimentazione con Latte Umano di Banca per il neonato prematuro:

  • Riduzione dell’incidenza di intolleranza alimentare
  • Precoce raggiungimento dell’alimentazione enterale esclusiva
  • Riduzione dell’incidenza di enterocolite necrotizzante
  • Riduzione dell’incidenza di displasia broncopolmonare
  • Riduzione dell’incidenza di sepsi e di altre infezioni
  • Riduzione dell’incidenza di retinopatia del prematuro
  • Miglioramento degli outcomes neurocognitivi e promozione dello sviluppo cerebrale
  • Riduzione della durata della degenza in ospedale
  • Prevenzione dell’ipertensione arteriosa e dell’insulino-resistenza in età adolescenziale

Promuovere la donazione e l’utilizzo del Latte di Banca significa promuovere una cultura dell’allattamento materno e del suo utilizzo anche e soprattutto nei neonati più critici ed immaturi.

 

Daipeso1 small

 

DONAZIONE DEL LATTE UMANO

Per ricevere informazioni sulla Banca del Latte Umano Donato, le mamme, possono chiamare il numero 335.5407345 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00.

Il personale medico ed infermieristico provvederà a fornire informazioni e a fissare appuntamenti per effettuare colloqui con la donatrice.

Può diventare donatrice qualsiasi madre che ha latte in eccesso rispetto al fabbisogno del proprio bambino, nell’arco temporale compreso tra 15 giorni e 12 mesi dal parto.

E’ necessario un corretto stile di vita (non fumare, non assume quantità significative di bevande alcoliche, caffè, the o cioccolato, non assumere sostanze stupefacenti o farmaci controindicati nell’allattamento).

I medici della Banca effettueranno inoltre ad ogni donatrice degli esami di screening sulle principali malattie infettive ed esami microbiologici sul latte.

Ad ogni donatrice ritenuta idonea per la donazione verrà consegnato un tiralatte elettrico e dei contenitori in plastica rigida monouso per conservare il latte e verrà organizzato un servizio di ritiro a domicilio del latte.

Per tutte le partorienti in Mangiagalli e per tutte le donatrici, la Banca omaggerà dei diari per il bambino e dei librettini con la storia di Nutrici e le istruzioni per la raccolta del latte.

 Daipeso2 small

 

 

Per informazioni:

1. attivo numero di cellulare 335.5407345
dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00
e dalle ore 14.00 alle ore 16.00

 

2. indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

3. sito www.nutrici.it

SalvaSalvaSalvaSalvaSalva

IL ROBOT e la carezza

Fondazione Vtn Fondazioneodafone e Fondazione Ca’ Granda Policlinico, in collaborazione con Aistmar Onlus, hanno presentato  il progetto ‘Il robot e la carezza’ con cui il Reparto di Neonatologia della Clinica Mangiagalli si è dotato di un sofisticato robot che assicura preparazioni farmacologiche più sicure, e libera tempo e risorse per la cura dei neonati.

La Fondazione Vodafone Italia nasce nel 2002 dalla volontà dell'azienda Vodafone Italia di creare una struttura autonoma completamente dedicata ad attività di solidarietà sociale a favore della comunità e dei soggetti in situazioni più disagiate.tn Immagine15

Nell'ambito della sua attività, la Fondazione Vodafone ha deciso di indire un concorso lasciando ai suoi utenti la scelta di quali siano i progetti più meritevoli. Il progetto “ ll Robot e la carezza” è stato finanziato grazie all’iniziativa ‘Ricarica Insieme’, a cui hanno partecipato i Clienti Vodafone. Per ogni euro donato dai Clienti, Fondazione Vodafone ha contribuito con un ulteriore euro, per un totale di 600.000 euro interamente devoluti ad Aistmar Onlus.  

 

tn robot-carezza
IL ROBOTtn Immagine11

Nel Reparto di Neonatologia della Clinica Mangiagalli, uno dei più grandi in Europa, vengono somministrate ai neonati ricoverati circa 125.000 terapie l’anno, di cui circa 42.000 per via endovenosa, con un elevato numero di prescrizioni mediche e l’allestimento da parte del personale infermieristico di preparazioni farmacologiche complesse.

Obiettivo del progetto è stato  quello di dotare il reparto di Terapia Intensiva Neonatale di un sistema di preparazione delle infusioni endovenose completamente robotizzato, una nuova frontiera nella medicina ospedaliera. Lo strumento, denominato IV Station e brevettato dalla Health Robotics, è composto da un braccio robotico antropomorfo e da un software che permette di programmare il dosaggio esatto per le preparazioni da iniettare. Con questo sistema si possono preparare terapie in condizioni di assoluta sterilità e con un margine di errore di gran lunga inferiore a quello umano, eliminando la maggior parte delle operazioni per la preparazione dei farmaci e limitando l'intervento umano al caricamento del dispositivo. Grazie al Robot è possibile sollevare il personale infermieristico da questi compiti gravosi e dispendiosi, in termini di tempo, lasciando maggior spazio per l'umanizzazione delle cure, all'educazione e al convolgimento dei genitori, in preparazione alla dimissione e al ritorno a casa.

filmatoFILMATO

 

LA CAREZZA

tn Immagine9

Affidare al robot l'incarico di preparare le terapie in modo automatizzato consente al personale infermieristico di poter dedicare molto più tempo all'assistenza e alla cura del neonato e della sua famiglia. In tal modo è quindi possibile coinvolgere maggiormente i genitori nella cura del proprio bambino, sostenendo precocemente le capacità dei genitori e rendendoli protagonisti attivi nell’accudimento dei figli, in particolare rispetto all’igiene, all’alimentazione e alla promozione dei ritmi sonno-veglia, facilitando un ritorno a casa più sereno.

tn Immagine10

 

 

filmato

FILMATO

 
IL CENTRO NUTRIZIONALE

tn Immagine4

Il terzo intervento del progetto prevede l’istituzione di un Centro Nutrizionale attrezzato con le più moderne attrezzature, a cui afferiscono le diverse figure professionali con competenze specifiche nel campo della nutrizione, aspetto particolarmente critico per il futuro sviluppo e il “recupero” del neonato pretermine negli anni successivi. I bambini affetti da problemi nutrizionali e che quindi necessitano di follow up gastroenterologico-nutrizionale saranno seguiti presso questa nuova struttura, in cui potrebbero essere accolti anche bambini che provengono da altri ospedali e dal territorio, configurando così un Centro di riferimento per la diagnosi e la cura delle patologie complesse ad interesse nutrizionale.

tn Immagine3

tn Immagine2



Aistmar e Ristogolf, lo sport e la gastronomia in aiuto ai piccolini

Milano, maggio 2014

Arriva la bella stagione e Aistmar esce all’aria aperta partecipando come onlus beneficiaria della raccolta  fondi che verrà effettuata in occasione delle tappe del Circuito Ristogolf 2014.

Tale Circuito prevede sei  tappe in sei diversi circoli golfistici, dove affermatissimi chef e sommelier si cimenteranno, insieme ai giocatori iscritti alle gare, in performance golfistiche ma soprattutto nella preparazione di gustose pietanze abbinate a ottimi e pregiatissimi vini: una vera e propria degustazione sul green. Alla fine di ogni gara, sportivi, cuochi e appassionati si ritrovano nella Club House del Circolo ospitante per assistere all’esibizione dei cuochi e per gustare i cibi da loro preparati. Qui ognuno ha l’occasione per conoscere meglio e avvicinarsi alle attività di Aistmar Onlus.


Le tappe del Circuito Ristogolf 2014 sono:
il 28 maggio al Golf Club Arzaga (BS);
il 18 giugno al Golf Club Torino La Mandria;
il 31 luglio al Golf Club Argentario (GR);
il 17 settembre al Golf Club Castelconturbia (NO);
il 9 ottobre al Golf Club Rapallo (GE);
il 14-16 novembre al Golf Club Donnafugata (RG).

Insomma, una bella occasione per praticare sport, mangiare bene e, soprattutto, aiutare i nostri bimbi!



Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli accedi alla pagina Cookie dall'apposita voce nel Menu. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information