Passato e presente 2018-04-16T09:41:13+00:00

PASSATO E PRESENTE

PASSATO

Alla fine degli anni settanta la mortalità perinatale si aggirava attorno a 11/13000 bambini l’anno. Le cause erano da ricondursi sia a mancanze organizzativo-assistenziali, sia alla mancanza di una conoscenza precisa dei fenomeni che danneggiano il feto in caso di patologia della madre durante la gravidanza.

Per ovviare almeno in parte a queste carenze, nel 1983 nasce Aistmar per desiderio del prof. Giovanni Battista Candiani, allora direttore della prima clinica Ostetricia e Ginecologica dell’ Università degli Studi di Milano e Direttore della Scuola si Specialità Ostetrica e Ginecologica dell’ Università degli Studi di Milano. Successivamente, nel 1985, un altro concetto divenne sempre più fondamentale: il controllo dello sviluppo a distanza dei nati con gravi problemi.

Aistmar organizzava così la prima struttura italiana di “follow up” pediatrico, quale risultato di un disegno clinico dei Proff. G. B. Candiani e A. Marini, titolare della cattedra di Patologia Neonatale.

In questo modo l’ostetrico e il neonatologo cominciarono a considerare le problematiche prenatali, perinatali e postnatali, strettamente collegate fra loro per evidenziarne i risultati fino all’età scolare.

PRESENTE

In questi 35 anni di attività Aistmar si è impegnata e si propone tuttora di aiutare gli esperti a prevenire, affrontare e contenere il rischio evolutivo di gravidanze e neonati patologici.

In questo modo Aistmar sostiene la ricerca clinica per lo studio e la cura delle malattie fetali e l’assistenza delle gravidanze a rischio.